Sterpetti Concessionarie: Alfa Romeo
filo

Una lapide in ricordo della visita di papa Benedetto XVI a Santa Maria in Valle Porclaneta

Magliano dei Marsi. In occasione del primo anniversario della visita del Papa Benedetto XVI all’ antica Abbazia Benedettina di Santa Maria in Valle Porclaneta, la  Parrocchia di Rosciolo, in collaborazione con il Comune di Magliano dei Marsi, per tramandare ai posteri  la memoria dello storico evento, ha posto  una lapide  nel pronao della Chiesa risalente all’undicesimo secolo. La cerimonia ha avuto luogo con l’intervento del Sindaco di Magliano, Gianfranco Iacoboni, del Vescovo di Avezzano Mons. Pietro Santoro  e delle Autorità civili e militari. Erano altresì presenti sacerdoti delle comunità parrocchiali della Forania di Magliano. Il Papa un anno fa, a sorpresa, raggiungeva Rosciolo per visitare, in forma del tutto privata, la nota chiesa era accompagnato dal fratello padre Georg Ratzinger e dal personale della Casa Pontificia. Visitava l’edificio religioso e dopo una breve sosta per ammirare il tempio nel suo complesso, recitava la preghiera del Vespro di Santa Chiara con la partecipazione di tutti i presenti. Papa Ratzinger, dopo essersi trattenuto per alcuni minuti sul sagrato della Chiesa e dopo aver apprezzato la bellezza del luogo,  ripartiva  alla volta di Castelgandolfo. La scelta del  Papa di poter trascorrere  un pomeriggio del mese di Agosto nella nostra Chiesa , lontano dagli ambienti  romani e dai problemi mondiali che attanagliano  quotidianamente i suoi pensieri,  è stata sicuramente incoraggiata  dalla incontaminata  natura di questi luoghi, dalla delicatezza e bellezza di questa Chiesa ma soprattutto  dalla spiritualità che in essa si respira. Per ricordare l’evento è stata posta una lapide celebrativa con testo in latino, inciso in caratteri antichi romani e dopo che  il Vescovo ha recitato la preghiera di benedizione,  il primo cittadino  ha tolto il drappo per scoprire la lapide, in ciò assistito dalla guardia d’onore di quattro Alpini. Il Sindaco ha messo  in risalto l’importanza per il territorio non solo dell’evento della visita di un Papa ma anche l’importanza della memoria celebrativa. Il Vescovo ha illustrato la figura e la missione del Papa, riferendosi in modo particolare all’attività ed alle qualità personali dell’attuale Pontefice. Il Parroco Don Vincenzo Angeloni, ha letto la corrispondenza intercorsa con la Segreteria Particolare del Santo Padre, nella quale si esprime il gradimento del Papa  nel ricordare la visita dello scorso e per l’attuale evento celebrativo.

 

Scritto da il 19 agosto 2012. Registrato sotto NEWS. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Lascia un Commento

NEWS IN TEMPO REALE SU FACEBOOK

Galleria fotografica