L’Abruzzo punta sulle eccellenze, due milioni di euro per l’alta formazione

L’Aquila. “Crediamo nel merito dei nostri studenti e per questo abbiamo raddoppiato lo stanziamento dei fondi rispetto alla precedente edizione del progetto sui voucher per l’alta formazione”. Lo ha detto, in una nota, l’assessore alla Formazione e istruzione della Regione Abruzzo, Paolo Gatti, in merito alla pubblicazione del progetto ‘Voucher per la formazione universitaria e per l’alta formazione’, finanziato con 2 milioni di euro del Fondo sociale europeo Abruzzo 2007/13. L’iniziativa mira a favorire e sostenere il diritto all’alta formazione, facilitando le scelte individuali degli studenti meritevoli attraverso l’erogazione di voucher finalizzati alla frequenza, in Italia e all’estero, di corsi di studio universitario, specializzazioni, master e altri interventi di elevata valenza professionalizzante. In particolare, i voucher formativi finanziabili sono riconducibili a tre tipologie di azioni: la prima prevede percorsi formativi universitari svolti in Italia (corsi di laurea specialistica, a tali corsi sono equiparati quelli della laurea magistrale e della laurea secondo il vecchio ordinamento) e corsi di laurea triennale. La seconda prevede percorsi formativi post laurea svolti in Italia (corsi di specializzazione, master di II livello, master di I livello). La terza tipologia, infine, prevede percorsi formativi svolti all’estero (master post laurea, corsi di alta professionalizzazione organizzati da universita’, accademie, altre istituzioni pubbliche e private di alta formazione). Per le prime due tipologie il finanziamento massimo per ogni singolo voucher e’ di 8 mila euro, per la terza il finanziamento massimo e’ di 12 mila euro. Le domande potranno essere presentate dalla data di pubblicazione dell’avviso fino al 20 settembre 2012.

Leave a Reply

Your email address will not be published.