Sterpetti Concessionarie: Alfa Romeo
filo

Guerra simulata nell’ex cimitero di Scurcola, l’opposizione attacca l’amministrazione

Scurcola Marsicana. Paint ball nell’ex cimitero, l’opposizione si scaglia contro l’amministrazione Nuccetelli e chiede di revocare la concessione. Una guerra a suon di proiettili colorati con tanto di battaglie e scontri con vernice si consuma nei vialetti del vecchio camposanto di Scurcola, chiuso da anni. Un gioco che ormai sta prendendo piede in tutta Italia ma che, secondo i consiglieri comunali d’opposizione, sarebbe irrispettoso di un luogo che resta della

memoria. Per questo Anna Fasciani e Maria Olimpia Morgante hanno chiesto all’amministrazione di revocare la concessione all’associazione Paint ball presentando una mozione al sindaco e alla giunta e manifestando tutta la loro contrarietà a questa guerra “grottesca”. “Anche se l’area risulta completamente dismessa/bonificata da anni essa è comunque un “luogo della memoria”, hanno spiegato le consigliere, “che esige il dovuto rispetto per ciò che ha rappresentato per le antiche generazioni di Scurcola e pertanto appare del tutto inopportuno l’uso che oggi se ne fa autorizzato da questa amministrazione. Ci aspettiamo dall’amministrazione”, hanno concluso le due consigliere, “una precisa presa di posizione perché non è tollerabile che un ex cimitero sia ridotto a teatro di giochi goliardici peraltro di dubbia valenza educativa e culturale”

Scritto da il 18 luglio 2012. Registrato sotto NEWS. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Lascia un Commento

NEWS IN TEMPO REALE SU FACEBOOK

Galleria fotografica