Sterpetti Concessionarie: Alfa Romeo
filo

E’ morto l’onorevole Luigi Sandirocco, dirigente del Partito comunista e sindaco di Luco

Avezzano. E’ scomparso oggi l’Onorevole Luigi Sandirocco, Gigetto come tutti lo chiamavano. Dirigente  della Camera del Lavoro   prima e del Partito Comunista poi,  un uomo di grande spessore ed umanità.  Cresciuto  con l’esprienza delle lotte contadine del Fucino degli anni 50 e dirigente sindacale durante la riforma agraria, è stato Consigliere Comunale ad Avezzano e Sindaco di Luco dei Marsi. Passato a dirigere  il comitato regionale del  Partito Comunista Italiano ha continuato a spendersi con umiltà grande quanto la sua gentilezza, la coerenza e la  tenacia del suo impegno per la crescita civile e culturale dell’Abruzzo intero e del movimento per l’emancipazione dei contadini e dei lavoratori. E’ stato Consigliere regionale  e Deputato del PCI senza dimenticare neppure un giorno le motivazioni e la missione a cui da giovanissimo, quattro anni di prigionia in Russia avevano formato  la sua coscienza antifascista e politica, aveva deciso di votarsi:  sempre accanto agi ultimi  per essere, tutti insieme, primi ed eguali in un mondo più giusto. “Abbraccio con grande affetto la famiglia Sandirocco  ed   invio  le mie più sentite condoglianze”, ha commentato Giovanni D’Amico  Vice Presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo. Il dolore per la scomparsa dell’onorevole Sandirocco è stata espressa anche da Michele Fina, ex segretario provinciale del Partito democratico,  che lo ha definito: “Un capo severo e lungimirante che ha conquistato il diritto di dire in ultimo “Se ripenso all’impegno comune svolto con tanti amici e compagni, mi coglie un sentimento di orgoglio e la certezza di aver fatto tutto ciò che dovevo fare, sia qui in Abruzzo sia in Italia, di aver speso bene e meritevolmente la mia esistenza, di aver contribuito, per quanto era consentito alle mie forze, a far avanzare la nostra regione, soprattutto a far progredire il nostro popolo”.

Scritto da il 13 luglio 2012. Registrato sotto CULTURA. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Lascia un Commento

NEWS IN TEMPO REALE SU FACEBOOK

Galleria fotografica