Pista ciclabile e isola pedonale permanente, dopo le polemiche De Angelis incontra una delegazione di commercianti e residenti

Avezzano. A seguito delle polemiche dei giorni scorsi innescate dalla realizzazione di un’isola pedonale permanente su via Corradini  e di una nuova pista ciclabile, l’amministrazione comunale di Avezzano ha incontrato una delegazione di commercianti e residenti. È stato un momento di costruttivo confronto quello tra una rappresentanza delle attività commerciali del centro della città, alcuni residenti e il sindaco, Gabriele De Angelis, affiancato da alcuni consiglieri e membri della giunta. L’incontro ha avuto luogo ieri pomeriggio a Palazzo di città. “L’amministrazione comunale non vuole danneggiare nessuno, vuole solo rilanciare il centro della città. Si tratta di scelte importanti, non fatte a cuor leggero, il commercio occupa 3mila addetti e io stesso da 28 anni mi occupo di commercio”, ha dichiarato il primo cittadino, Gabriele De Angelis, rivolgendosi ai presenti,

“Il percorso verso Avezzano Città – giardino mira a rivitalizzare il cuore della città perché il centro, così com’è oggi, rischia di peggiorare solamente. Con la chiusura delle scuole Corradini Fermi e il rischio ancora presente di una chiusura per il tribunale, si potrebbe arrivare a un collasso finale. Avezzano ha perso l’identità che aveva quando la piazza principale era punto di aggregazione e ritrovo, vogliamo ridargli una prospettiva. Con la riqualificazione delle piazze, una costante cura del verde pubblico, siamo convinti che in un arco di tempo ragionevole ci sarà la svolta. Sulla pista ciclabile che stiamo per proporre alla città, so che per la prima parte di progetto Sicura 2, l’Università ha lavorato con tutte le scuole. I genitori sono stati informati e sensibilizzati sull’importanza della mobilità sostenibile. La pista ha un impatto leggero, se non dovesse funzionare potremo sempre apportare degli aggiustamenti dopo un primo periodo di sperimentazione”.