Commozione e grande devozione a Trasacco per l’arrivo delle spoglie di San Paolo della Croce

(Foto Antonio Oddi)

Trasacco. E’ arrivata l’urna di San Paolo della Croce a Trasacco. Centinaia di fedeli erano in attesa del grande evento. Tra loro  le Suore Passioniste che festeggiano il 60° Anniversario e che da anni si dedicano alla missione educativa nella Scuola dell’Infanzia, alla pastorale Parrocchiale e Diocesana ed a tante altre iniziative proprie dei piccoli centri.   Le spoglie del Santo, che resteranno in paese fino a domenica, sono arrivate alle 17. L’urna del fondatore dell’Ordine dei Passionisti ha fatto una sosta alla clinica Nuova Salus per poi giungere in Piazza Matteotti dove alle 18 doveva essere celebrata la Santa Messa.

Per il rischio di pioggia, è stato deciso di spostare la celebrazione liturgica nella Basilica dei Santi Cesidio e Rufino. La funzione è stata officiata dal vescovo dei Marsi Pietro Santoro e concelebrata da monsignor Gabriele Teti, cappellano militare capo della Guardia di Finanza nella Riserva, nonché dall’abate parroco don Francesco Grassi, padre Michel Charlot, dalla locale Forania e da sacerdoti passionisti. Le suore passioniste di Trasacco, che non dimenticheranno mai questo importante evento, compiono 60 anni e sono una comunità che si è sempre distinta per l’apostolato della formazione cristiana e per la gestione del prestigioso Istituto dell’Infanzia. Oltre ai fedeli, hanno partecipato le locali associazioni e numerose autorità civili e militari.