Blitz della Finanza alla Santa Croce, l’azienda: esito controlli sorgente Fiuggino dimostra regolarità

 

Canistro. Dopo il blitz della Guardia di Finanza alla Sorgente Santa Croce, dove è stata analizzata la regolarità alle sorgenti Fiugino e Sant’Antonio, interviene l’azienda. “A seguito del controllo da parte dei finanzieri relativo alla regolarità dell’imbottigliamento dell’acqua minerale nella sorgente Fiuggino ordinato dai giudici di Avezzano”, hanno spiegato dalla  società Santa Croce, concessionaria della sorgente Fiuggino di Canistro, al termine dei controlli effettuati nella giornata di oggi nello stabilimento di Canistro, “ci siamo messi totalmente a disposizione per dimostrare l’infondatezza dei rilievi.

Abbiamo fiducia nell’operato della magistratura sottolineando comunque che l’esito della verifica ha dimostrato la trasparenza e la correttezza con cui la società sta operando a Canistro e negli altri siti produttivi”.