LFoundry dice addio alla vecchia turnazione, aperta la trattativa per un nuovo orario di lavoro

Avezzano. I lavoratori di LFoundry potrebbero dire addio a breve alla vecchia turnazione. Ieri, nell’ambito della trattativa tra azienda e sindacato, è stato fatto un passo avanti per rimodellare l’organizzazione del lavoro rimasta inalterata dagli anni ’90. L’obiettivo dei lavoratori è quello di dire addio alla turnazione attuale che prevede due giorni dalle 8 alle 20, due notti dalle 20 alle 8 e poi quattro giorni di riposo e di valutare, seppur in via sperimentale per il momento, la proposta avanzata dai sindacati con 1 giorno dalle 8 alle 20, una notte dalle 20 alle 8 e tre giorni di riposo. “La trattativa è stata avviata da tempo”, ha commentato Roberto Di Francesco rsu Fiom-Cgil, “l’intento è quello di abbattere le due notti consecutive perché sono diventate troppo pesanti. L’azienda ha riconosciuto questo disagio ma ha difficoltà a stravolgere l’organizzazione interna soprattutto in questo particolare momento. Come sindacato abbiamo chiesto che il cambio della turnazione venga fatto mantenendo però le stesse condizioni economiche e gli stessi diritti”.

 

L’azienda si è presa qualche giorno di tempo per le valutazioni tecniche del caso prima di sedersi nuovamente al tavolo con le parti sociali. “Pur rimanendo la situazione precaria per il futuro aziendale alla luce del crollo delle commesse è andata avanti la discussione sull’organizzazione del lavoro”, ha precisato Antonello Tangredi segretario Fim-Cisl, “vorremmo creare un turno alternativo a quello tradizionale di 12 ore solo per una fetta di lavoratori che potrebbero osservare due giorni e tre di riposo con 13 giorni di lavoro compensativo nell’arco dell’anno. La discussione è in corso e speriamo di arrivare presto a una sintesi”.