Omicidio della badante, presunto assassino resta in carcere. La difesa ricorre in cassazione

Avezzano. L’udienza in Cassazione per decidere sul rigetto della revoca della misura cautelare a carico di Andrei Feru, rumeno di 52 anni, accusato della morte di Iuliana Catalin Bucatarula, è stata fissata per il 5 giugno prossimo. Lo ha comunicato il legale dell’uomo, Paolo Frani, che nei mesi scorsi ha impostato la difesa dell’uomo rinunciando alla scelta del rito abbreviato e decidendo di comparire in giudizio, il 19 settembre prossimo, davanti la Corte d’Assise del capoluogo abruzzese.

La donna, che assisteva un anziano come badante a Colli di Monte Bove, frazione di Carsoli, era stata trovata esanime nell’abitazione dell’anziano. Dopo essere stata trasportata d’urgenza in ospedale era morta qualche giorno dopo. Il fatto sembrava potersi ricondurre ad un incidente domestico ma le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo, coordinati dal capitano Silvia Gobbini, avevano raccolto elementi di prova che facevano pensare ad un aggressione.