Una giunta di soli tecnici per il Comune di Avezzano poi voto a primavera, appello del M5s ai consiglieri

Avezzano. Sulla crisi amministrativa  di fronte alla quale si trova il Comune di Avezzano, il consigliere pentastellato Francesco Eligi lancia una proposta: “lo stallo nel Comune di Avezzano dura ormai da troppo tempo e le ‘maggioranze variabili‘ che vanno e vengono non garantiscono alcuna stabilità all’amministrazione cittadina, né si scorgono soluzioni all’orizzonte. Pertanto, in virtù anche del fatto che entro il 28  maggio c’è il rischio di scioglimento del Consiglio da parte del Prefetto se non si approverà il consuntivo di bilancio, propongo una collaborazione tra tutti i consiglieri al fine di sostenere un rinnovo dell’attuale gestione”.

Sostiene Eligi: “sarebbe importante capire quanti tra la maggioranza e l’opposizione aderirebbero ad un rinnovamento dei ruoli, scegliendo una nuova giunta composta esclusivamente da professionisti esterni alle parti politiche. Sarebbe la dimostrazione concreta di avere a cuore il bene comune, piuttosto che la pretesa o il mantenimento di un posto da assessore”. Continua Eligi “si potrebbe così arrivare all’approvazione del bilancio di fine anno per poi andare al commissariamento della città e quindi a nuove elezioni a Primavera; oppure, se l’esperimento funzionasse, si potrebbe giungere addirittura a fine mandato”.

“Ovviamente” conclude Eligi “l’ultima parola non spetta ai consiglieri bensì al sindaco che, purtroppo, avendo tradito il civismo delle liste con cui è stato eletto, ha già dimostrato che infondo è più importante la sua volontà che quella di chi lo ha votato e sostenuto per un progetto ben diverso.  Forse la mia è una proposta utopistica”, conclude Eligi, “ma in ogni caso voglio confidare in un possibile ravvedimento per una presa di coscienza collettiva”.