Un tesoro…ti proteggo”, a Cerchio istituzioni e specialisti insieme per spronare i giovani alla prevenzione

Cerchio. È arrivato al quarto appuntamento il progetto nell’educazione “Un tesoro…ti proteggo”. Il progetto, vincitore del bando Susan G.Komen Italia onlus per il terzo anno consecutivo, é una campagna di educazione alla prevenzione dei tumori ginecologici femminili ideata dall’associazione di promozione sociale I girasoli. Sono seminari in-formativi rivolti alla popolazione in generale e con una spiccata attenzione verso gli adolescenti. Obiettivo primario far diventare la prevenzione uno stile di vita. Il quarto appuntamento, organizzato dal Comune di Cerchio, dal Comune di Aielli, dalla clinica Immacolata di Celano, dall’associazione I Girasoli, ha visto protagonisti gli alunni delle scuole medie dell’Istitito comprensivo di Cerchio e Aielli. Nel teatro di Cerchio si sono dati appuntamento il sindaco di Cerchio, Gianfranco Tedeschi, e di Aielli, Enzo Di Natale, sono previsti gli interventi di Giovanni Iacutone, direttore servizio clinico L’Immacolata, e il direttore generale Ramponi, di Benedetta Cerasani, presidente associazione I Girasoli, e poi di Cristian Continenza, consigliere comunale, la dirigente scolastica, Maria Gigli e poi medici e specialisti.
Ospite d’eccezione l’onorevole Stefania Pezzopane che ha caldamente invitato i ragazzi/e a sottoporsi alla vaccinazione contro l’hpv e a imparare a vivere la prevenzione come uno stile di vita. Al termine del convegno l’onorevole ha visitato la clinica di Celano in particolare il reparto di uroginecologia di cui è primario il professor Luigi Selvaggi. Pezzopane onorevole ha riscontrato un clima accogliente e sereno caratterizzato da sorrisi e dolcezza. È rimasta particolarmente colpita dall’ attenzione, da parte della dirigenza della struttura nei confronti del dolore post operatorio infatti le donne sottoposte a laparoscopia diagnostica al rientro in stanza verranno accolte dal riflessologo plantare che praticherà un trattamento volto alla riduzione del dolore post operatorio. Ha inoltre notato come accanto alla terapia tradizionale la clinica si sia avvicinata alla cosiddetta medicina non convenzionale come l’agopuntura. Prossimo appuntamento 13 maggio in piazza Risorgimento dove i medici della clinica incontreranno la popolazione per avere delle consulenze gratuite in uno spazio dedicato.