Accoltella l’amante della moglie e picchia la donna dopo averli trovati in casa assieme, arrestato avezzanese

Avezzano. Trova  la moglie a casa dell’amante così dopo una discussione   accoltella il rivale in amore e picchia la donna. Un uomo di Avezzano, operaio di 50 anni, è stato arrestato con l’accusa di lesioni gravissime. Sia la moglie che l’amante sono finiti al Pronto Soccorso dell’ospedale di Avezzano, lui ha riportato delle ferite da arma da taglio e ha perso molto sangue. Lei se l’è cavata con qualche ematoma. Secondo la ricostruzione degli investigatori, il marito geloso sarebbe andato a casa dell’amante (pare che la storia vada avanti da tempo) con l’intenzione di chiarire. Avrebbe seguito la sua donna attendendo che entrasse nell’abitazione nella casa del suo presunto amante.

Dopo qualche minuto il marito ha cominciato a bussare alla porta con violenza, fino a quando non è stato fatto entrare. E’ nata subito una discussione che ha assunto toni accesi fino a scaturire in violenza. A un certo punto il marito ha tirato fuori un coltello ferendo l’uomo con diversi colpi, forse due. L’aggressione è avvenuta in un’abitazione di Cerchio. Il ferito, sanguinante, è stato costretto a calarsi dal balcone rifugiandosi in un’altra abitazione  fino a quando non sono arrivate le forze dell’ordine. A quel punto però il marito era già fuggito ma è stato rintracciato più tardi  e arrestato con l’accusa di lesioni gravissime.