Violenza sessuale su una ragazza nel sottopassaggio della stazione di Avezzano, sotto accusa due giovani

Avezzano. Un caso di violenza sessuale da parte di due giovani stranieri  nei confronti di una ragazza. Secondo quanto emerso dalle indagini, avrebbero aggredito nel  una studentessa minorenne e il caso solleva nuovamente la questione della criminalità in città e in particolare nella zona di Piazza Matteotti. L’ultimo caso di violenza sotto al tunnel  era avvenuto due settimane fa quando un’altra studentessa era stata  accerchiata da quattro stranieri e aggredita da stranieri che sono ancora ricercati. Un’altra ragazza giorni fa era stata aggredita mentre usciva da una palestra, sempre vicino alla stazione, da uno sconosciuto.

Questa volta, invece,  le indagini della polizia hanno portato a individuare due ragazzi, di cui almeno uno straniero, che in complicità avrebbero messo all’angolo la ragazza palpeggiandola ripetutamente fino a quando non è riuscita a fuggire. Tutto sarebbe avvenuto in pieno giorno. Una volta a casa ha raccontato tutto ai genitori che con la ragazza hanno denunciato tutto agli agenti del commissariato di Avezzano che hanno avviato le indagini coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Avezzano Lara Seccaccini.
I ragazzi sarebbero stati individuati anche grazie ad alcune testimonianze e le indagini sono andate avanti per diversi mesi. E’ stata disposta dall’autorità giudiziaria una perquisizione domiciliare e delle macchine intestate agli indagati, al fine di individuare indizi utili a ricostruire l’accaduto anche nei computer e nei cellulari.