Polemiche trasferimento Polizia locale di Avezzano, Eligi: sul tetto di palazzo Torlonia “tanto tuonò che piovve!”

Avezzano. “La gestione personalistica di Palazzo Torlonia al Movimento 5 Stelle era sembrata chiara già all’indomani del Protocollo d’Intesa tra Regione Abruzzo e Comune di Avezzano”. Con queste parole il consigliere comunale Francesco Eligi interviene in merito alla vicenda del trasferimento della Polizia locale nello storico palazzo dei Torlonia. “E’ infatti del marzo 2015 l’interrogazione presentata dal consigliere regionale Gianluca Ranieri per conoscere il concreto utilizzo dell’immobile e chi ne avrebbe usufruito in futuro. Al tempo fumosa fu la risposta dell’Assessore Regionale al Patrimonio Paolucci”, ha continuato Eligi, “l‘accordo prevedeva le cose più ampie e vaghe: “una destinazione sociale e culturale che ne consenta la massima fruizione da parte della collettività”; praticamente tutto e nulla! Con il cambio dei vertici al Comune di Avezzano, sono cambiati i decisori e quindi gli interessi”.

“Non riscontro modalità di scelte in discontinuità con quelle del passato. Buona la presa di coscienza pubblica se si fosse manifestata già tre anni fa, o addirittura al tempo del ‘fu’ Ente Fucino, quando tutta l’attenzione della Comunità al monumento storico di Città non era così evidente”, ha continuato Eligi, “visto il metodo di gestione che si fa della ‘Cosa Pubblica’ dalle nostre parti, è purtroppo del tutto legittima la scelta del sindaco De Angelis di adoperare il palazzo come meglio crede.

Sarebbe stato opportuno scegliere cosa fare di Palazzo Torlonia cercando la condivisione di più Enti e Cittadini possibili. Forse utopia? Certo è che stando così le cose, verranno scontentati in molti, e la scelta presa, giusta o sbagliata che sia, è esclusività di una stretta cerchia di soggetti e forse per questo ancor più indigesta. Oggi prendere posizione in una diatriba del genere, comporterebbe schierarsi di fatto da una parte (quella ‘dipangraziana’) o dall’altra (quella ‘deangeliana’). Sarebbe stato invece auspicabile un confronto sereno e senza preconcetti, dialogando tra portatori d’interesse e non tra fazioni, che stanno lacerando ed ingessando Avezzano. Ribadisco la posizione già espressa tre anni fa dal nostro Consigliere Gianluca Ranieri: palazzo Torlonia è un bene di tutti gli avezzanesi, sul quale devono decidere i cittadini ed il Territorio”.