Picchiava e rapinava i genitori per acquistare le dosi di cocaina, arrestato giovane di Avezzano

Avezzano. Picchiava, derubava e rapinava i genitori per acquistare le dosi di cocaina, ma è stato arrestato dai carabinieri. Si tratta di un minorenne di 17 anni di Avezzano. Un ordine di custodia è stato emesso nei suoi confronti al fine di evitare gli episodi di violenza tra le mura domestiche. L’interrogatorio di garanzia si è svolto al tribunale dei minorenni di Roma dove è dovuto comparire il giovane avezzanese, assistito dal proprio legale, Mario Del Pretaro, davanti al gip del tribunale minorenni di Roma su delega del gip del tribunale minorenni dell’Aquila.

La misura era stata eseguita il 6 marzo dai carabinieri di Avezzano, in esecuzione dell’ordinanza del gip del tribunale per i minorenni di L’Aquila Cecilia Angrisano. Secondo l’accusa sostenuta dal pm Roberto Polella, il minorenne avrebbe commesso il reato di violenza in famiglia, furto e rapina, sempre ai danni dei familiari. I fatti si sarebbero svolti tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018. I continui atteggiamenti aggressivi nei confronti della famiglia sarebbero legati dall’uso di stupefacenti da parte del giovane.