Auto in fiamme nella notte nella zona nord di Avezzano, l’incendio sarebbe di natura dolosa

Avezzano. Paura nella notte tra venerdì e sabato nella zona nord della città per un’auto in fiamme. L’utilitaria ha preso fuoco subito dopo le 3 e a rendersene conto è stato lo stesso proprietario. Mentre stava dormendo è stato svegliato da alcuni rumori e dopo essersi affacciato alla finestra ha visto la sua Opel Astra coperta dalle fiamme. Tempestivamente sono stati allertati i vigili del fuoco e le forze dell’Ordine. I vigili si sono adoperati subito per poter domare l’incendio ed evitare che altre auto venissero coinvolte. Sul posto sono arrivati anche carabinieri e polizia che hanno cercato immediatamente prove per ricostruire la vicenda.

Secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine inizialmente si era ipotizzato che a far accendere il rogo potesse essere stato un corto circuito. L’auto era stata da poco revisionata e non erano stati riscontrati problemi come spiegato dal proprietario agli agenti di polizia. Una volta spente le fiamme che hanno investito solo parte dell’auto i vigili del fuoco hanno riferito di non aver trovato punti di innesco che potessero aver scatenato l’autocombustione della vettura. La tesi più accreditata, quindi, è quella che l’incendio sia stato di natura dolosa. Sulla vicenda stanno indagando gli agenti del commissariato di Avezzano, l’auto è stata sequestrata.