“L’arte venuta dalla Francia”, progetto del centro studi D’Angiò sulla Marsica medievale

Avezzano. Domani, alle ore ore 17 presso Palazzo Torlonia, si svolgerà il G.10 Marsica nella seconda tavola rotonda con la presenza dei comuni interessati al progetto di marsicaMedioevale, con la partecipazione dei Consiglieri locali della Regione Abruzzo e i presidenti dei due Gal e della DMC Marsica. Verrà illustrato il progetto storico culturale che interesserà i comuni e verrà proposto l’atto associativo da sottoscrivere da parte dei sindaci o loro delegati. Il progetto storico-medioevale rievocativo marsicaMedioevale, studiato e proposto dal Centro Studi d’Angio’ di Scurcola Marsicana, nasce dalla volontà di riscoprire e riproporre l’evento storico che ha cambiato le sorti dell’Europa e dell’intera Italia, quale quello della Battaglia di Tagliacozzo ( Inferno, Canto XXVIII) combattuta nei Piani Palentini il 23 Agosto 1268 presso Scurcola Marsicana, tra l’ultimo discendente della Casa Normanno-Sveva di Federico II e la Casa Angioina. Il progetto a livello internazionale ha visto il Cento Italia, in particolar modo la Marsica, a far da scacchiere all’evento che unitamente ad altri di portata nazionale diventerà il punto centrale di sviluppo turistico
culturale della Regione Abruzzo. Il progetto a livello internazionale ha visto il Cento Italia, in particolar modo la Marsica, a far da scacchiere all’evento che unitamente ad altri di portata nazionale diventerà il punto centrale di sviluppo turistico culturale della Regione Abruzzo. Lo scenario marsicaMedioevale vede la partecipazione di Comuni, Regioni e Stati, nel quale saranno proposti gli ultimi percorsi dei due protagonisti un VIAGGIO i cui attori : “Il Destino di un Cavaliere” (Corradino di Svevia) della Casata Sveva e “Le Sorti di un Re” (Carlo I D’Angiò) della Casata Angioina.
I comuni interessati al progetto che hanno già dato la loro adesione con le loro Delibere di Giunta sono : Anticoli Corrado (Lazio), Sante Marie, Scurcola Marsicana, Magliano dei Marsi, Massa d’Albe (Alba Fucens), Avezzano, Ortucchio, Pescina, Celano, Pettorano Sul Gizio e Napoli (Campania), gli Stati : Francia, Germania e Stato del Vaticano, le e Regioni, Abruzzo, Lazio e Campania.
Il percorso/viaggio iniziato nell’estate 2017 che ha visto la partecipazione dei comuni di Ortucchio, Scurcola ed Avezzano, si allargherà nel 2018, anno dell’Anniversario del 750° Anniversario della
Battaglia dei Piani Palentini, (1268-2018) evento di grande portata Europea che vedrà la partecipazione di grandi partner Istituzionali. In ogni comune verrà proposta una rievocazione figurativa, inerente la storia del percorso battaglia, organizzata con l’Amm.ne e le Associazioni locali, mente in altri Comuni un percorso medioevale tra Rocche, Catelli e Borghi, tra il Lazio, Abruzzo e la Campania. All’interno del progetto si inserisce il prestigioso Premio Internazionale D’Angiò, che per l’anno 2018 si svolgerà nella prestigiosa città di Napoli, nella scenografica Piazza Plebiscito.