Controllore picchiato da 4 stranieri senza biglietto, agguato per vendetta perché li aveva fatti scendere

Avezzano. Un controllore  stato picchiato da quattr stranieri  che gli hanno teso un agguato per vendetta. Il dipendente Tua infatti aveva fatto scendere uno di loro perché erano senza biglietto.L’uomo  è finito in ospedale con una prognosi di diversi giorni. Sembra che il capo della spedizione avesse già aggredito un altro controllore in passato. Un dipendente della Tua di Trasacco. Ora di nuovo un atto di violenza.   Dopo essere stato trovato a viaggiare sul bus verso Luco senza il biglietto, secondo la ricostruzione dei carabinieri che indagano sull’accaduto, è stato fatto scendere.

Avrebbe così pensato di vendicarsi, accompagnato da tre connazionali. Quindi sabato ha aspettato l’arrivo del bus per poi aggredire insieme ai connazionali  e picchiare il controllore, finito in ospedale con diverse ferite e lesioni. In corso indagini da parte dei militari dell’Arma dei carabinieri. I militari avrebbero già individuato alcuni componenti del gruppo.