Dalla terra dei fuochi alla lotta per la legalità, padre Patriciello si racconta ai ragazzi dello Scientifico

Avezzano. “La bellezza della legalità” andrà in scena al teatro dei Marsi. L’appuntamento vedrà la partecipazione di circa 750 ragazzi e numerosi docenti del Liceo Scientifico “Vitruvio” di Avezzano che vivranno un’esperienza intensa e coinvolgente partecipando all’incontro, loro riservato, che avrà come argomento “La bellezza della legalità”.
Il dirigente scolastico, Franceso Gizzi, ha accolto favorevolmente all’inizio dell’anno scolastico la proposta del professor Arnaldo Mariani di organizzare una giornata dedicata alla riflessione sulla legalità. “Abbiamo voluto dare un taglio diverso a questo tema”, afferma il dirigente, “perché ai giovani bisogna offrire esempi di vita e di impegno civile coerenti e positivi.
I relatori, a cui darà un contributo importante il nuovo Prefetto dell’Aquila, Giuseppe Linardi, si alterneranno nell’invitare i giovani a sentirsi corresponsabili di una vita che val bene la pena di vivere con passione civile”. Aggiunge il dirigente “Sensibilizzare, informare e quindi formare le nuove generazioni sono fondamentali per la crescita consapevole di una società”, continua, “i giovani hanno bisogno di conoscere, di riflettere, ma anche di vedere un futuro migliore”. Offriranno il contributo alla riflessione: don Aldo Antonelli (rappresentante di Libera), Simmaco Perillo (presidente cooperativa “Al di là dei sogni”), Guido Saraceni (docente Università di Teramo), Anna Angeletti (dirigente Casa Circondariale di Regina Coeli), ospiti della Casa Circondariale di Avezzano, Antonio Picascia (imprenditore), padre Maurizio Patriciello (parroco di Parco Verde di Caivano), Sandro Ruotolo (giornalista), Arnaldo Mariani (moderatore).