Assunzioni di due professionisti in Comune, Mazzocchi e Tonelli: solo un’operazione legata alle elezioni

Avezzano. E’ scontro sull’assunzione di due professionisti da impiegare nell’ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Avezzano. L’assessore Alessandra Cerone aveva già spiegato che si trattava di un atto dovuto in quanto previsto dalla legge 150 del 2000. Ma per il consigliere provinciale Felicia Mazzocchi e il consigliere comunale Claudio Tonelli è un’operazione legata alle prossime amministrative.

 

“Dopo aver cacciato i cittadini dal palazzo comunale spostando gli uffici relazioni con il pubblico a nord di Avezzano”, hanno spiegato Mazzocchi e Tonelli, “per questi stessi uffici l’amministrazione comunale si preoccupa di fare un bando per due figure professionali, laureate in scienze della comunicazione, che a giudicare dall’elenco di mansioni e incombenze sembrano dover reggere l’impalcatura dell’intero comune (e qui ci vorrebbe una faccetta con gli occhi spalancati dalla meraviglia). Ma non finisce qui perché tutto questo po po di roba, ed in barba ad una struttura organica del comune dove regnano ben una decina di dirigenti a 100mila euro, verrà svolto dai due professionisti a 500 euro al mese per cinque mesi (e qui ci vorrebbe un’altra faccetta, stavolta quella arrabbiata). Leggere il bando sul sito del comune per credere. Il tutto condito da un affondo sui dipendenti comunali dello stesso ufficio che, a leggere le dichiarazioni dell’assessore, mancano di quelle referenze che guarda caso si riscontrerebbero in due professionisti per cinque mesi. Ogni commento è lasciato ai cittadini, ma guai a pensare che c’entrino qualcosa le prossime amministrative”.