Furto in casa del sindaco di Celano e dell’ex assessore, rubata cassaforte. Postata una targa su Facebook

Celano. Città sotto assedio da parte dei ladri. I malviventi hanno agito nell’abitazione del primo cittadino, Settimio Santilli, nella tarda serata. Ad accorgersi dell’accaduto è stata la madre del sindaco che ha lanciato l’allarme. I malviventi sono entrati da una finestra e hanno agito mentre in casa non c’era nessuno. E’ stato portato via dell’oro e dei gioielli di famiglia, oltre a degli indumenti del primo cittadino. La banda ha preso di mira anche l’ex assessore Ilio Nino Morgante, a cui è stata smurata anche la cassaforte. Anche in questo caso sono stati portati via gioielli e ricordi di famiglia.

Sui furti indagano i carabinieri della locale stazione guidati dal maresciallo Pietro Finanza. Altri furti sono avvenuti a Pescina e ad Avezzano. La targa di un’auto sospetta, una Bmw, sta facendo il giro del web. E’ stata fotografata da un cittadino, ma risultava rubata. Quindi non è stata utile a individuare i malviventi.