Va in pensione il comandante Orante Pisotta, un pezzo di storia della polizia stradale marsicana

Avezzano. Va in pensione il comandante della polizia stradale di Avezzano, Orante Pisotta. Dopo 40 anni di servizio, di cui ben 25 alla guida della stradale di Avezzano, il commissariato di Avezzano perde un pezzo di storia nell’ambito delle forze dell’ordine sul territorio. Numerose le operazioni portate a termine in questi anni dal comandante Pisotta, che ha affrontato in modo brillante numerosi eventi critici avvenuti nel territorio marsicano e provinciale, come il terremoto dell’Aquila o le fasi del G8. Pisotta, originario di Ortucchio, è stato anche insignito dell’onorificenza dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana per il grado di ufficiale.

“Carissimi colleghi, amici e conoscenti”, ha scritto in un messaggio Pisotta, “sono qui a comunicarvi che da oggi 10 gennaio 2017, dopo 40 anni di servizio, di cui 25 di comando, sono stato posto in quiescenza. Mi onoro di aver fatto parte e sicuramente di continuare a far parte della grande famiglia della polizia di Stato, in particolar modo della polizia stradale, sicuro del fatto che non mi sentirò mai un ex poliziotto bensì un poliziotto a riposo.  Saluto e abbraccio tutte quelle persone che ho avuto il piacere di conoscere in questi anni e che mi hanno apprezzato, rispettato e in qualche modo anche voluto bene. Mi congedo con la certezza di aver fatto sempre il mio dovere e onorato al meglio la divisa e l’istituzione che essa rappresenta. Auguro a tutti un futuro felice e pieno di soddisfazioni”.